Apricena. Arrestato il sindaco, un amministratore e un imprenditore
Connetti con il social

APRICENA

Arrestato il sindaco, un amministratore e un imprenditore

Il sindaco del comune di Apricena, Antonio Potenza – esponente della Lega – è stato arrestato e messo ai domiciliari. Arrestati pure il consigliere di maggioranza Ivan Augelli e l’imprenditore Matteo Bianchi. Indagine svolta dalla procura di Foggia su presunte irregolarità nelle gare per l’aggiudicazione di commesse pubbliche.

Il sindaco del comune di Apricena, Antonio Potenza – esponente della Lega – è stato arrestato e messo ai domiciliari. Arrestati pure il consigliere di maggioranza Ivan Augelli e l’imprenditore Matteo Bianchi. Indagine svolta dalla procura di Foggia su presunte irregolarità nelle gare per l’aggiudicazione di commesse pubbliche.

Le indagini, condotte dalla Guardia di Finanza, sarebbero partite a seguito di una denuncia da parte di un cittadino. Denuncia su una irregolarità nelle gare d’appalto nelle quali, secondo l’accusa, sarebbe stato favorito un imprenditore molto vicino al sindaco.

Nel corso dell’attività le fiamme gialle hanno accertato reati di natura fiscale, fatturazione per opere inesistenti, false dichiarazioni di redditi e persino un episodio di concussione. Tra i fatti acclarati il sindaco avrebbe costretto un componente del proprio staff a rinunciare al posizionamento ottenuto nella graduatoria come vincitore, per ragioni politiche. Le intercettazioni, poi, hanno dimostrato come il sindaco abbia affidato illecitamente l’appalto per l’impianto di videosorveglianza della sede comunale e per la realizzazione di una rotatoria sulla statale 89, per un ammontare di 120 mila euro. Gli inquirenti hanno accertato che quattro imprenditori turbavano la gara attraverso la presentazione di “offerte di comodo”.

L’ordinanza, in tutto, riguarda quindici persone. Dodici tra pubblici ufficiali e professionisti sono stati sottoposti a misure interdittive. Dovranno rispondere, a vario titolo, di reati contro la pubblica amministrazione, “par condicio imprenditoriale”, fede pubblica, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, nonché induzione indebita e patrimonio.

Il sindaco di Apricena, Potenza, è al suo secondo mandato ed è il primo sindaco leghista in Puglia. Tra i più suffragati, con oltre il 70 per cento delle preferenze.

Teleregione

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - APRICENA