abuso apricena

Minacciandola con un coltello ha provato ad abusare sessualmente della sua figliastra 24enne. Per questo i Carabinieri di Foggia lo hanno fermato.

L’uomo, un 56enne bulgaro residente ad Apricena era già noto alle forze dell’ordine. Ha trascinato in un casolare di campagna la figlia della sua compagna. Questa solo con un colpo di fortuna è riuscita a sfuggire alla violenza richiamando l’attenzione di alcuni operai che stavano effettuando la manutenzione della pubblica illuminazione in strada.

L’immediata chiamata al 112 ha consentito alle pattuglie della Sezione Radiomobile della Compagnia di San Severo e di Apricena di rintracciare l’uomo e il coltello utilizzato per minacciare la donna.

Alla giovane, scossa per l’accaduto, sono state prestate le cure necessarie all’ospedale Casa Sollievo di San Giovanni Rotondo. Il patrigno è ora nel carcere di Foggia.

Teleregione

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.