Molfetta Eccellenza

Tante novità nel solco di un gruppo dirigenziale consolidato. E, nel caso del Molfetta calcio, la parola progetto non è usata a sproposito.

Perché c’è un progetto ben preciso alla base della programmazione per la prossima stagione in Eccellenza. Lo si coglie in occasione dell’incontro che la dirigenza della società biancorossa (dal presidente Ennio Cormio, al direttore generale Saverio Bufi, sino al presidente onorario, Salvatore D’Alesio), ha voluto con gli appassionati del Molfetta per svelare i programmi di questa stagione e mostrare le tre maglie di gara (la prima richiama l’Ajax, quella della trasferta è nera con bordi rossi, mentre l’arancione è il colore della terza maglia).

Non c’è solo il far meglio di quella passata nel campionato d’Eccellenza da parte della prima squadra (guidata da Renato Bartoli), ma anche l’obiettivo di crescere giovani calciatori con il settore giovanile e sorprendere tutti con l’allestimento della squadra femminile, grazie al coinvolgimento di Lorenda Lezoche. Un vuoto da colmare, quello della squadra femminile, ammette il presidente Ennio Cormio, nella città in cui ogni disciplina ha sempre avuto la doppia squadra (con la sola eccezione del calcio). Il gap da migliorare, invece, sul piano strettamente agonistico è quello che vorrebbe il Molfetta tra le migliori del prossimo campionato d’Eccellenza.

Al Paolo Poli è cominciata la preparazione della squadra (con Triggiani ultimo aggregato in un mercato non ancora completato dal direttore sportivo Gianluca Frascati). Quel Paolo Poli che, assicura il sindaco Tommaso Minervini, sarà ulteriormente adeguato prima di essere affidato alla gestione delle società sportive.

Teleregione

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.