INCIVILI

Gli appelli continui dei cittadini, trovano risposta in queste immagini. A diffonderle, sulla proprio pagina facebook, è il Comune di Molfetta: le telecamere riprendono gli incivili che abbandonano i rifiuti sopratttuto sulle complanari e nelle zone periferiche.

E’ il giro di vite, messo in atto dall’amministrazione comunale, contro chi non rispetta le regole. Immortalato non solo dalle riprese del sistema di videosrveglianza (160 telecamere che presidiano tutta la città e sopratttuto le zone periferiche) ma anche le cosiddette foto trappole (quelle installate soprattutto sotto i ponti delle complanari a ridosso della 16 bis).

Le telecamere sono entrare in funzione dal giugno scorso, con l’inaugurazione della nuova sede della polizia municipale, mentre le foto trappole già lo scorso anno, come ricorda l’assessore alla sicurezza e protezione civile del Comune di Molfetta, Antonio Ancona, ha permesso di sanzionare duecento cittadini. I numeri, purtroppo, rischiano di crescere in questo 2019, ma la battaglia contro gli incivili non conosce soste.

Ed è anche parecchio salata per i trasgressori: alla fine di giugno il consiglio comunale di Molfetta ha infatti approvato il regolamento comunale per la raccolta dei rifiuti (in vigore dal 26 luglio scorso) che prevede sanzioni sino a 300 euro (cifre più che raddoppiate rispetto a quelle del codice della strada al quale si fa solitamente riferimento).

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.