aria irrespirabile

Quanto accaduto ieri sera è un episodio gravissimo, ci siamo già attivati presso la procura della Repubblica per arrivare al colpevole che dovrà essere rintracciato e rispondere alla giustizia delle sue azioni.

Il sindaco di Barletta Cosimo Cannito non usa mezzi termini, nella serata di domenica una nube di aria irrespirabile ha avvolto la città provocando la reazione dei cittadini indignati, preoccupati per il proprio la propria salute ed alla ricerca di risposte che lo stesso Cannito ha provato a fornire in conferenza stampa.

Tra le azioni intraprese dal sindaco e dalla sua amministrazione c’è stata naturalmente quella di verificare le attività della maggiori industrie presenti in città. Da tali controlli sarebbero emerse informazioni che escluderebbero un loro coinvolgimento.

Molte sono le ipotesi sul tavolo. Tra le tante, sta facendo molto discutere quella relativa ad un post apparso su Facebook nella quale verrebbe indicata come responsabile dei cattivi odori una fabbrica di farine animali posta al confinte tra i tre capoluoghi della BAT. In attesa di accertare le responsabilità di quanto accaduto il sindaco respinge ogni illazione su una presunta complicità della sua amministrazione con attività che danneggiano la salute dei cittadini.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.