Successo presso l’ospedale Bonomo di Andria per il primo intervento di emorragia cerebrale presso la radiologia interventistica.

24 agosto scorso e presso il nosocomio Dimiccoli di Barletta ad arrivare con emoraggia cerebrale causata dalla rottura di un aneurisma intracranico, un uomo di 62 anni.

Una corsa contro il tempo quella intrapresa ed il trasferimeno presso l’ospedale Bonomo di Andria.

Necessario un intervento endovascolare di embolizzazione della lesione vascolare.

Un trattamento delicato che ha avuto esito positivo.

Completa la chiusura dell’aneurisma e conseguente arresto dell’emoraggia cerebrale.

Due i giorni di coma farmacologico e il risveglio tanto atteso.

L’uomo ora sta bene e non ha riportato deficit neurologici.

Una struttura quella di Radiologia Interventistica in cui vengono trattate differenti patologie dell’emergenza/urgenza che altrimenti richiederebbero interventi invasivi o trasferimenti extra/provincia, estramamente rischiosi in pazienti con gravi condizioni generali, come nel caso del 62enne.

Un presidio importante quindi a garanzia della salute dei cittadini.

Un reparto inoltre quello di Radiologia del locale ospedale andriese che vanta perlopiù la presenza dell’ambulatorio di  Eco-Color-Doppler, unico presso i presidi ospedalieri della Asl Bt, che consente lo screening della patologia vascolare carotidea e periferica e la pianificazione di eventuale trattamento endovascolare.

Parole di soddisfazione quelle del Direttore Generale Asl Bt , Alessandro Delle Donne, che in una nota parla di un risultato frutto di una  collaborazione tra diverse  unità operative dell’ospedale di Andria .

“A tutto il personale sanitario coinvolto, il mio personale ringraziamento, conclude Delle Donne.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.