coratella

Montagne di debiti che graveranno sulle tasche dei cittadini, degrado e immobilismo. “Andria versa in uno stato di abbandono e rimarrà paralizzata di qui sino ai prossimi 15 anni”.

È l’esponente del M5S, Michele Coratella, a commentare in questi termini la situazione deficitaria del Comune, dopo l’approvazione del rendiconto di esercizio del 2018, da parte dell’amministrazione commissariale. Le perdite certificate sono state quantificate in 77milioni e 800mila euro, per un debito che dovrà essere ripianato nell’arco di quindici anni, grazie al ricorso alla procedura del piano di riequilibrio pluriennale.

Ma per l’ex consigliere comunale pentastellato, tale soluzione adottata non renderà facile la vita ai cittadini andriesi.

L’esponente del M5S, Michele Coratella, si è poi voluto soffermare sul rendiconto approvato, entrando nel merito dell’analisi del bilancio.

Dura anche la posizione dei pentastellati nei confronti dell’ex Sindaco, Nicola Giorgino.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.