om

Dalla Gazzetta Ufficiale, l’articolo 12 del Decreto Salva Imprese che conteneva un aiuto fondamentale per sostenere la vertenza dei 156 lavoratori ex Om di Modugno.

L’articolo era stato scritto quasi manualmente dall’assessore Leo Caroli e il suo staff della task force regionale per il lavoro, e dove si dettaglia a norma di legge come «a costo zero per lo Stato» e grazie a fondi specifici regionali, era possibile concedere in deroga per altri 12 mesi gli ammortizzatori sociali per gli ex dipendenti.

“Mi viene da pensare che una ignota “manina” abbia fatto il colpo, approfittando della confusione tra crisi di governo e cambio di guardia”, dice Caroli.

Il neo ministro Francesco Boccia, che da pugliese conosce bene la situazione, si è immediatamente messo a disposizione.

“La Regione Puglia mi ha tempestivamente avvertito e stiamo valutando con Palazzo Chigi cosa possa essere successo”, ha dichiarato il ministro degli Affari regionali.

“Il testo che era stato licenziato e che era oggetto di trasformazione in norma – ha aggiunto Boccia – prevedeva quella disposizione e in queste ore stiamo verificando, sicuramente interverremo”.

Sgomenti i rappresentanti sindacali. “Vogliamo assolutamente sapere chi è il responsabile di questo scempio – ha detto  Riccardo Falcetta della Uilm Puglia -.  L’undici in regione abbiamo un incontro, sarà la nostra occasione per capire come comportarci in questa situazione gravissima”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.