L’attesa sta per terminare, Barletta si prepara a celebrare l’evento che l’ha resa famosa in tutto il mondo. Il 13 febbraio del 1503 13 cavalieri italiani guidati da Ettore Fieramosca sconfissero a duello 13 francesi guidati da La Motte in una Disfida che è diventata poi il simbolo del riscatto dell’Italia dopo anni di dominazioni straniere.

 

516 anni dopo il ricordo di quell’evento è ancora vivo e la città si prepara a celebrarlo con una narrazione che partirà da giovedì 19 settembre con la sfilata degli araldi a cavallo e l’offesa per poi proseguire con il passaggio di Ginevra sull’Ippogrifo, il giuramento e soprattutto con il certame del 21 settembre che tornerà dopo 14 anni e precederà te deum e sfilata trionfale. Una storia entrata ormai nel mito pronta ad essere rappresentata sotto la direzione artistica di Sergio Maifredi.

Tre giorni intensi dunque, nei quali la città dovrà far fronte anche ad alcuni accorgimenti nella viabilità.

La celebrazione della Disfida giunge al termine di un’estate intensa per  Barletta, un’estate di grandi eventi volti al rilancio dell’immagine della città.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.