Ore 12,21 del 3 ottobre 2011. Uno stabile di due piani in via Roma a Barletta crolla su se stesso provocando la morte di 5 donne: Maria, Antonella, Matilde, Giovanna e Tina, 4 lavoratrici e la piccola figlia del titolare di un opificio sito proprio in quello stabile.

Una tragedia immane, la terza causata della mala-edilizia in una città già colpita dai crolli di via Magenta nel 1952 e di via Canosa nel 1959. Oggi, 3 ottobre 2019 Barletta ha ricordato quel giorno con la speranza, evidenziata dal sindaco Cosimo Cannito che sia da monito affinché non accada mai più.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.