Due centrimenti e mezzo di grandezza e due grammi di peso. Questo è un dispositivo di ultimagenerazione chiamato Micra. Il dispositivo può contare su di una batteria in grado di stimolare in modo intelligente l’attività cardiaca per dieci anni.

È stato eseguito con successo, presso l’unità operativa di cardiologia dell’ospedale Bonomo di Andria, il quarto intervento di impianto (dall’inizio dell’anno) del pacemaker più piccolo del mondo.

Tanti, quindi, i benefici per i pazienti che hanno potuto già sperimentare Micra.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.