Parla di ex Ilva e dei doveri di ArcelorMittal il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, durante la festa nazionale LibertEtà organizzata dallo Spi Cgil a Trani ieri pomeriggio.

“Vanno fatti investimenti, la copertura dei parchi e questo significa utilizzare le migliori tecnologie per abbattere drasticamente le emissioni e per essere in grado di tutelare la condizione di vita e di lavoro sia dentro che fuori Taranto”, dice Landini. “Bisogna rispettare, inoltre, i diritti nel cambio degli appalti e garantire l’occupazione, applicando dei contratti più vantaggiosi per chi lavora in quell’azienda”.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.