Connetti con il social

BITRITTO

Agguato in centro, due feriti. Grave un 37enne

Questa mattina, all’alba, i Carabinieri erano già in via Cadorna, nel centro di Bitritto, per perquisire il circolo ricreativo in cui, ieri sera, si sarebbe conclusa una violenta sparatoria.

Questa mattina, all’alba, i Carabinieri erano già in via Cadorna, nel centro di Bitritto, per perquisire il circolo ricreativo in cui, ieri sera, si sarebbe conclusa una violenta sparatoria. Un agguato in centro. Erano circa le 20, quando i killer, tutti coperti da casco integrale, in sella ad una moto, in via Aporti hanno esploso almeno dieci colpi d’arma da fuoco. Nel mirino dei sicari, quasi certamente, un uomo ritenuto vicino al clan Di Cosola ed elemento di spicco della mala di Bitritto. Si tratta del 37enne Attilio Luigi Gargaro, che è rimasto gravemente ferito nell’agguato.

I colpi, partiti da una calibro 9, hanno colpito Gargaro in più parti tra addome ed arti. I colpi anno raggiunto anche un incensurato 70enne, Luigi Esposito detto “Il leccese”, e mandato in frantumi i finestrini di almeno tre auto in sosta davanti al circolo ricreativo.

La sparatoria, da una prima ricostruzione dei Carabinieri che indagano sul caso, sarebbe iniziata in via Aporti.

Il 37enne ha cercato di nascondersi prima tra le auto, fino a raggiungere un circoletto in via Cadorna, all’interno del quale è rimasto ferito l’uomo 70enne. Quest’ultimo raggiunto da un proiettile nella zona lombare, è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato al Policlinico di Bari. Il 37enne invece, colpito all’addome e agli arti inferiori, da almeno cinque colpi è andato da solo all’ospedale Di Venere di Bari, dov’è stato operato.

Le auto in sosta sono state sequestrate. Verranno effettuate diverse perizie balistiche. Inoltre, verranno prese le immagini di videosorveglianza della zona per provare a ricostruire l’esatta dinamica della vicenda.

Sconvolto il sindaco di Bitritto, Pino Giulitto. Ha comunicato che già questa mattina è stato convocato un Comitato di Pubblica Sicurezza per discutere della vicenda. “Sono molto preoccupato – ha detto quando l’abbiamo contattato telefonicamente – spero sia solo un caso sporadico e non qualcosa che potrebbe interessare la nostra città sotto altri aspetti criminali. Il fatto gravissimo è che i sicari hanno continuato a sparare ad altezza d’uomo, mettendo a repentaglio la vita di tanti innocenti. Questo è inaccettabile. Ora mi hanno promesso che interverranno servizi di supporto, ho fiducia nel lavoro delle Forze dell’Ordine”.

Il servizio di TrNews.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BITRITTO