Una storia di grande fascino musicale e lunga tradizione che dura da 188 anni. Risale infatti al 1832 la costituzione della banda della città di Bisceglie. L’attività della banda è sopravvissuta a censure, conflitti e difficoltà economiche. Giunge ai giorni nostri in splendida forma. Forte del vigore e delle capacità dei suoi 70 componenti. Pronta ad offrire un programma di sei concerti che ne caratterizzeranno la stagione artistica alle porte.

La Sala Consiliare di Palazzo San Domenico ha ospitato ieri la conferenza di presentazione relativa agli eventi del cartellone “In Viaggio con la Banda”.Si comincerà presso il Teatro Politeama Italia il 22 novembre. Questo è, inoltre, il giorno in cui si festeggia Santa Cecilia, patrona della musica.

Tra le principali novità l’istituzione del premio “Biagio Abbate”, intitolato appunto al celebre direttore – bitontino di nascita e biscegliese d’adozione – che rilanciò la banda locale nella seconda metà dell’Ottocento. Il programma è stato illustrato nel dettaglio dal maestro Benedetto Grillo. Grillo è l’attuale direttore dello Storico Premiato Gran Concerto Bandistico “Città di Bisceglie”.

All’incontro hanno preso parte anche il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, il presidente dell’associazione “I Fiati” Paolo Tarantini nonché il presidente della Fondazione “Biagio Abbate” Antonio Belsito. Anch’egli soffermatosi sull’importanza di questa autentica istituzionale musicale che porta il nome di Bisceglie in giro per l’Italia.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.