Connetti con il social

TRANI

Allarme sicurezza, chiesto comitato per ordine e sicurezza

Due casi di molestie in stazione, furti d’auto ed altri episodi: a Trani è allarme sicurezza.

Due casi di molestie in stazione, furti d’auto ed altri episodi: a Trani è allarme sicurezza. Nella giornata di mercoledì 16 ottobre in stazione un uomo ha commesso atti osceni davanti a due donne due giorni dopo sempre nello scalo ferroviario, un uomo ha cercato di adescare una bambina di 12 anni con delle proposte oscene.

Questi due episodi oltre che la crescita vertigionsa del numero di furti d’auto hanno fatto scattare a Trani l’allarme sicurezza. Con una nota diffusa nella mattinata di sabato il consigliere regionale tranese Mimmo Santorsola ha espresso tutta la sua preoccupazione chiedendo al Prefetto della BAT Emilio Dario Sensi ed al sindaco Amdeo Bottaro un pronto intervento per ripristinare un livello di sicurezza adeguato.

Nella sua nota Santorsola evidenzia come la stazione ferroviaria di Trani sia ormai terra di malintenzionati che non esitano a frequentarla per perpetrare le loro malsane intenzioni approfittando del fatto che sia, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali, poco frequentata e senza alcun tipo di controllo.

Da questo- spiega il consigliere regionale- deriva la preoccupazione per la sicurezza soprattutto di donne e bambini e da questo deriva la necessità di un intervento rapido delle autorità competenti atto ad evitare il ripetersi di gravi e spiacevoli episodi.

Bottaro ha risposto alle sollecitazioni di Santorsola e dei cittadini annunciando tramite il proprio profilo Facebook la volontà di richiedere al Prefetto la convocazione di una seduta del Comitato per l’ordine e la sicurezza. Intanto la stazione, già videosorvegliata, è in queste ore presidiata dalla polizia.

Il servizio di TrNews.

 

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - TRANI