stallo trattativa

Da una parte la volontà ribadita a gran voce dal Premier Giuseppe Conte di riaprire, nel più breve tempo possibile, la trattativa con ArcelorMittal. Dall’altro versante il silenzio tombale della multinazionale franco-indiana che sembra invece non essere intenzionata a tornare sui propri passi (con la richiesta avanzata dei 5mila esuberi e le procedure già avviate per rescindere il contratto e lasciare Taranto e l’Italia). E non è bastato persino il possibile ripristino della norma sullo scudo penale, rimesso sul tavolo dal Premier Conte, a far ripensare il colosso dell’acciaio. Dopo il primo incontro tra le parti che si è concluso così con un nulla di fatto, la vertenza sull’ex Ilva sta vivendo in una fase di stallo.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.