Partite truccate in C, domiciliari per ex del Bisceglie - TELEREGIONE
Connetti con il social

BISCEGLIE

Partite truccate in C, domiciliari per ex del Bisceglie

C’è anche un ex calciatore del Bisceglie tra le tre le persone poste agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Procura distrettuale di Catania per frodi sportive.

C’è anche un ex calciatore del Bisceglie tra le tre le persone poste agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della Procura distrettuale di Catania per frodi sportive. Partite truccate e frodi che sarebbero state commesse in alcune competizioni calcistiche di Lega Pro.

Si tratta di Giordano Maccarone, 29 anni, attaccante ora al Foggia (nel campionato di serie D) ma nella passata stagione nelle file del Bisceglie in Lega Pro.

Maccarone, come le altre due persone coinvolte nell’inchiesta della polizia postale di Catania è stato posto ai domiciliari.

L’indagine della polizia postale di Catania “Corner bet” comincia dopo la denuncia del titolare una agenzia di scommesse di Catania. Secondo costui, attraverso accessi informatici abusivi, gli erano stati sottratti migliaia di euro da alcuni suoi conti.

Nel corso delle indagini per la frode informatica, che ha successivamente portato a individuare altri indagati, sono emerse responsabilità per frode in competizioni sportive.

Il servizio di TrNews.

 

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BISCEGLIE