Trasportavano oltre mezzo chilo di droga, tenendo le buste tra le mani. Si tratta di un 28enne e un 19enne che, ieri mattina, stavano rifornendo la piazza di spaccio nel centro storico di Bitonto detta “Del Ponte” – riferibile ai resti del clan Conte -. Ma i due pusher non avevano fatto i conti con la trappola che gli era stata tesa dai poliziotti della squadra giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza che, sono entrati con abiti borghesi, cinturando ogni possibile via di fuga. Nonostante i tentativi dei due di sottrarsi ai controlli, provando a fuggire nelle strette vie del borgo antico, sono stati bloccati in flagranza di reato.

La droga era già divisa in 500 dosi tra marijuana e cocaina, pronta per essere spacciata. Se fosse stata immessa sul mercato avrebbe fruttato circa 6 mila euro. Durante la perquisizione è stato ritrovato nei borselli anche diverso materiale per il confezionamento. Lo stupefacente è stato sequestrato, mentre i pusher sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.