città degli ulivi

Le prime quattro in classifica l’una contro l’altra per un turno numero 14 del girone H di serie D che si preannuncia scoppiettante. Tutte le attenzioni di giornata saranno puntate sul “Città degli Ulivi” dove il Bitonto capolista ospiterà il Foggia. Dopo aver riconquistato la vetta vincendo la gara contro il Grumentum completata mercoledì dopo la sospensione del 17 novembre la squadra di Taurino sfiderà la rivale al momento più accreditata e distanziata solo di 2 lunghezze.

A confronto ci saranno la prolificità del Bitonto e la cinicità del Foggia per una sfida tutta da vivere. Tutta da vivere sarà anche la sfida tra il Taranto terzo in classifica ed il Fasano quarto.

Le due squadre sono reduci dalle brucianti sconfitte subite nei derby contro Gravina e Cerignola ed avranno l’obbligo di ripartire per provare magari anche ad approfittare dello scontro tra le due battistrada.

Degli incroci tra le prime quattro sono pronte ad approfittare anche Cerignola, Casarano e Gravina. Gli ofantini dopo 3 successi consecutivi faranno visita all’Agropoli per cercare il poker, i salentini saranno di scena sul campo del Francavilla per trovare il primo successo in trasferta con Bitetto in panchina mentre i murgiani riceveranno la Nocerina con l’obiettivo di trovare la tanto sospirata continuità di risultati.

La continuità sarà senza dubbio l’obiettivo della Fidelis Andria nel match interno contro il Sorrento. Dopo il 5-1 riflilato in trasferta alla Nocerina i biancoazzurri sono pronti a confrontarsi con una delle squadre più in forma del torneo. Tutt’altro che in forma è invece il Brindisi che sul campo del Gladiator cercherà il primo successo con Ciullo in panchina dopo due sconfitte di fila. A chiudere il programma il derby tra T. Altamura e Nardò due squadre bisognose di punti per tirarsi fuori dalle secche della bassa classifica.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.