Li chiamano cold case per definire un omicidio irrisolto. Rientra in questa categoria il caso sulla quale ha fatto luce il gruppo di lavoro tra la Squadra Mobile Sezione Reati Contro la Persona e l’Unità Delitti Insoluti, con personale del Servizio Centrale Operativo e del Servizio di Polizia Scientifica, della Direzione Centrale Anticrimine. Sette anni di indagini che hanno portato, questa mattina, all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, da parte dei poliziotti della squadra mobile della Questura di Bari, nei confronti di Ignazio Piumelli.

L’uomo è un pregiudicato di 53 anni. Lui, secondo gli investigatori, è il responsabile dell’uccisione di una cittadina polacca, Malgorata Szlezak (detta Margherita) di 50 anni. Il cadavere completamente scheletrico fu ritrovato all’ultimo piano di un edificio in disuso nell’ex acciaierie Scianatico di Bari. Era il 10 maggio del 2017. Dall’omicidio, sul quale si è fatta luce oggi, erano trascorsi cinque anni.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.