“Chiediamo lo scioglimento del consiglio comunale di Bisceglie, alla luce dell’illegittimità degli atti”.

È l’istanza formalizzata dai consiglieri di opposizione Spina, Napoletano, Preziosa, Amendolagine, Capurso e Russo. Venerdì scorso hanno interpellato il Prefetto, Ministero dell’Interno e Presidente della Repubblica. Con l’intento di chiedere un intervento decisivo, sulla scorta anche dell’ordinanza del Consiglio di Stato che – come sottolineato da Spina – ha acclarato l’illegittimità di tutti gli atti dell’amministrazione Angarano del 2019. Provvedimenti che sono nulli. La programmazione è ferma al 31 luglio del 2018.

Per questo i consiglieri di opposizione Francesco Spina, Francesco Napoletano, Giorgia Preziosa ed Enzo Amendolagine si sono ritrovati a Palazzo San Domenico per motivare, nel corso di una conferenza stampa, la scelta avanzata della richiesta di scioglimento del consiglio comunale.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.