sicurezza sui luoghi di lavoro

L’istituzione di un tavolo permanente (con la cabina di regia affidata alla Prefettura) per analizzare costantemente il fenomeno della sicurezza sui luoghi di lavoro. L’attivazione, inoltre, di una task force con l’aumento dei controlli da parte delle Forze dell’ordine nel territorio.

Sono le misure che saranno adottate e che sono state annunciate al termine della riunione svoltasi nel Palazzo del Governo a Barletta. Riunione convocata dal Prefetto della Bat, Maurizio Valiante a seguito delle due recenti tragedie mortali avvenute sui luoghi di lavoro, ad Andria e a Trani.

L’ultimo incidente in ordine di tempo è avvenuto mercoledì scorso. Quando a Trani un operaio di 60 anni, Giannangelo Di Terlizzi, è caduto da una impalcatura mentre era al lavoro per un intervento di ristrutturazione di una facciata di una palazzina, in via Don Pasquale Uva, nella zona periferica della città. Precipitato da una altezza di cinque metri, l’uomo è morto sul colpo.

Una tragedia, quest’ultima, avvenuta a pochi giorni di distanza dall’incidente mortale costato la vita ad un operaio ad Andria.

Lo scorso 10 dicembre il 44enne Michele Ciommo, era intento a smontare le luminarie alla chiesa di Sant’Andrea Apostolo, quando è precipitato a terra a causa del ribaltamento del cestello elevatore sul quale era salito. Il volo di sette metri si è rivelato fatale per l’uomo, morto sul colpo.

E sono state proprio le due tragedie a far riaccendere i riflettori sull’importanza della sicurezza sui luoghi di lavoro. Tanto che il Prefetto della Bat ha convocato con urgenza la riunione alla presenza dei rappresentanti delle Forze della Polizia, Comuni, dei Vigili del Fuoco, Asl, Ispettorato del Lavoro, Inail, Ance e i sindacati (Cgil, Cisl e Uil).

Al termine così del confronto è stata annunciata l’istituzione di un tavolo permanente per una attenta e continua disamina delle problematiche connesse alla sicurezza sui luoghi di lavoro e alla regolarità contrattuale dei dipendenti.

Ma anche l’attivazione di una task force con l’aumento dei controlli delle forze dell’ordine.

“Quella delle morti bianche è una piaga sociale da combattere con convinzione e determinazione – ha commentato il Prefetto, Maurizio Valiante – Gli ultimi drammatici episodi avvenuti a Trani ed Andria devono indurre ad una profonda riflessione sull’argomento, in un territorio che il 3 ottobre del 2011 visse la tragedia del crollo di via Roma a Barletta, in cui persero la vita quattro lavoratrici e una ragazza di 14 anni. Riuniremo periodicamente questo Tavolo per analizzare costantemente l’andamento del fenomeno, mentre la task force si occuperà di intensificare i controlli”.

Il servizio di TrNews.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.