Potenza dei social e in questo caso di facebook. Perché a salvare un giovane 20enne, intenzionato a togliersi la vita camminando sui binari della stazione di Barletta, è stata anche la segnalazione arrivata al Commissariato di Barletta dalla Questura di Palermo: qui era arrivato il primo allarme da parte di un cittadino che aveva visto la diretta sul social, con il 20enne intenzionato a togliersi la vita.

Il pomeriggio movimentato, nella stazione di Barletta, comincia proprio quando il giovane, in diretta facebook, annuncia di volersi uccidere facendosi investire da un treno mentre percorreva i binari.

Scena che non è sfuggita a chi era presente in stazione in quel momento: il ragazzo si allontanava dalla stazione ripreso dal suo stesso telefonino sul quale era stata avviata la diretta social.

Gli agenti della polizia ferroviaria sono riusciti a sopraggiungere appena in tempo sui binari, poche centinaia di metri fuori dalla stazione di Barletta, pochi istanti prima che sulla stessa tratta sopraggiungesse il treno regionale.

Fondamentali sono state le segnalazioni di chi era in stazione ma anche di un cittadino che in Sicilia aveva visto tutto su facebook: il suo allarme lanciato alla Questura di Palermo è stato immediatamente inoltrato al Commissariato di Barletta, con il lieto fine di questa storia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.