Connetti con il social

BARI

Regionali, Calenda attacca: “Emiliano è terzo”

da Roma arriva la seconda bordata contro il Governatore della Puglia: la firma Carlo Calenda, ex ministro del governo Renzi e leader del movimento “Azione”: “Vogliamo candidare una figura che abbia possibilità di competere” dichiara nel corso di una trasmissione radiofonica nazionale.

Il voto regionale è quello per la Puglia, lo scontro però nel centro sinistra è deflagrato a livello nazionale. Perché le manovre per capire cosa potrà accadere nella prossima primavera da queste parti, si tengono a Roma: dalla capitale aveva lanciato il suo anatema contro Emiliano il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, annunciando un suo candidato alle regionali pugliesi.

Sempre da Roma arriva la seconda bordata contro il Governatore della Puglia: la firma Carlo Calenda, ex ministro del governo Renzi e leader del movimento “Azione”: “Vogliamo candidare una figura che abbia possibilità di competere” dichiara nel corso di una trasmissione radiofonica nazionale. Poi Calenda pronostica: “Al momento Emiliano e il centrosinistra sono dati terzi, sotto il 22%, dopo il centrodestra e i 5 stelle.

Oltretutto Emiliano secondo me è un personaggio incandidabile”. Ma Calenda ribatte anche a chi sostiene che la candidatura di esponente di Italia Viva sia un regalo alla lega di Matteo Salvini che il vero favore a Salvini lo fanno in Puglia ricandidando Emiliano che, parole dell’ex ministro, i pugliesi non vogliono. Se nel centro sinistra le acque sono sempre più agitate, nel Movimento Cinque Stelle è stata fissata la data per scegliere con il voto on line, il candidato presidente alle prossime regionali: il 20 gennaio, dalle ore 10 alle 19, si potranno votare i nomi dei 15 aspiranti governatori. In corsa ci sono i consiglieri regionali uscenti Cristian Casili, Antonella Laricchia, Mario Conca e Antonio Trevisi. Poi ci sono Michele Loseto, Nicola Rogliero, Matteo Biancofiore, Raffaele Renna, Francesco Mangione, Francesco Formica, Angelo Amato, Francesco Spagnulo, Domenico Cirasole, Pietro Luccarelli, Caterina Grittani. “Questi giorni di esposizione pubblica dei nominativi – si legge sul blog dei 5Stelle – sono estremamente importanti sia per consentire agli iscritti di guardare con attenzione i profili dei candidati e poter scegliere con la massima consapevolezza il giorno del voto, sia per permettere al Collegio dei probiviri di recepire ulteriori segnalazioni utili a tutela del MoVimento 5 Stelle”.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BARI