Si alza il sipario sulla finale di Coppa Italia di Eccellenza. Corato e Atletico Vieste si giocano l’accesso alla fase nazionale. Giovedì alle 14:30 andrà in scena il primo atto della finale regionale, con i neroverdi che faranno gli onori di casa nel match d’andata.

A Ruvo, la squadra di Pizzulli punta a blindare immediatamente il successo. I valori emersi in campionato pongono il Corato nettamente in vantaggio nei pronostici: il -2 dalla capolista Molfetta si contrappone ad un Vieste in piena zona playout e costretto a soffrire fino al termine della regular season per centrare la salvezza.

Ciò non toglie il merito dei garganici in Coppa: dopo aver eliminato San Marco, Team Orta Nova e Unione Calcio Bisceglie, la squadra di Bonetti sogna il colpaccio contro un avversario ben più quotato e determinato a portare avanti entrambe le competizioni. Dopo quasi un girone intero da capolista, il Corato rappresenta la corazzata che vuole rincorrere e sorpassare il Molfetta, ma che vuole anche coltivare l’obiettivo della Coppa Italia nazionale.

La sfida di campionato, giocata l’8 dicembre nella penultima di andata, ha visto prevalere i neroverdi con l’1-0 firmato da Quacquarelli al “Fausto Coppi”, location anche del match di giovedì.

Entrambe le squadre hanno già giocato e perso una finale regionale: il Vieste nella stagione 2013/2014, il Corato lo scorso anno. In entrambe le occasioni, il carnefice è stato il Casarano. Stavolta, le due vittime dei salentini si affronteranno per un posto nella fase nazionale. Il ritorno allo “Spina” è previsto per il 6 febbraio.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.