gong venerdì 31

Il gong è fissato per le 20 di venerdì 31 gennaio, il calciomercato invernale è quasi al termine ed anche le squadre pugliesi sono pronte a chiedere le ultime trattative.

In serie A sempre molto attivo il Lecce. La squadra salentina dopo aver piazzato il colpo Donati per la difesa ha rinforzato il centrocampo con gli arrivi di Deiola dal Cagliari, Saponara dal Genoa e ultimo in ordine di tempo Barak dall’Udinese. L’ingaggio del centrocampista ceco non dovrebbe però chiudere il mercato dei salentini. Il ds Mauro Meluso è infatti intenzionato a puntellare la difesa con  Agustin Rogel, uruguaiano classe 1997 in forza al Tolosa o Adrian Ismajli, kosovaro classe 1996 militante nell’Hajduk Spalato.

Ore calde per il Lecce ma anche per il Bari, protagonista assoluto del mercato di serie C. Ufficializzato nella giornata di mercoledì  l’arrivo del difensore ex Pescara Matteo Ciofani terzo volto nuovo della sessione invernale dopo quelli dei centrocampisti Maita e Laribi le attenzioni del club biancorosso sono ora puntate sul ruolo di trequartista. Quasi tramontata la pista Ninkovc il nome più gettonato sembrerebbe essere quello di Luca Tremolada del Brescia.

A proposito di serie C a movimentare il mercato c’è anche il Bisceglie. La società del presidente Canonico ha chiuso nella giornata di mercoledì l’ingaggio del difensore centrale portoghese Joao Silva proveniente dal Trapani. Silva è il sesto  tassello di una sessione invernale che ha portato alla corte di Mancini anche i centrocampisti Romano, Petris, Nacci e Trovade oltre all’attaccante Sierra. Positivo il bilancio della sessione invernale anche per Monopoli e Virtus Francavilla. Per i biancovedi di Scienza spicca l’arrivo dal Lecce del centrocampista Tsonev mentre per i messapici importanti sono gli innesti del difensore Gallo, del centrocampista ex Catanzaro Risolo e dell’attaccante Ekuban proveniente dal Partizan Tirana.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.