RIEDUCAZIONE PROFESSIONALE

Un progetto di rieducazione professionale per il futuro dei detenuti. È questa l’iniziativa denominata “Senza sbarre”, presentata e organizzata dall’associazione “Gli amici di San Vittore Onlus”, in collaborazione con la parrocchia di San Luigi in località Castel del Monte.

La presentazione del progetto è stata inserita nell’ambito della festa parrocchiale della Madonna di Lourdes. Uno scenario in cui i detenuti potranno approcciarsi ad una nuova professione e ad un reinserimento nella società dopo aver scontato la pena. L’obiettivo è quello di superare lo scoglio sociale imposto dalla reclusione, seppur terminata, e tornare ad essere un valore aggiunto nella comunità.

A supportare l’iniziativa i pastifici locali che forniranno i macchinari utilizzati per la produzione. I detenuti, grazie al supporto delle aziende, potranno scoprire i segreti, le caratteristiche e le curiosità che riguardano la lavorazione della pasta, osservando da vicino una delle possibili alternative future.

Insieme a Don Riccardo Agresti, nel dibattito moderato dal giornalista Franco Tempesta, anche il dottor Giannicola Sinisi, vice-procuratore generale presso la Corte d’Appello di Bari. La vicinanza delle figure istituzionali e della giustizia rappresenta un fattore importante di inclusione sociale, un segnale forte da estendere anche ai cittadini nell’ottica di un reinserimento dei detenuti in ogni contesto del quotidiano.

TrNEWS

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.