Si può essere migranti oggi in Italia? Si è posto la domanda il sociologo Marco Omizzolo che nei giorni scorsi ha presentato il suo ultimo libro nella biblioteca “Rogadeo” di Bitonto. Un dialogo approfondito su decreti sicurezza, mafie e su quanto la cultura possa salvarci.

Il riferimento, che parte dal suo libro “Essere migranti in Italia” – presentato qualche giorno fa all’interno della Biblioteca “Rogadeo” di Bitonto – è proprio ai decreti sicurezza (non per ultimo quello dell’ex Ministro Matteo Salvini) che, drammaticamente, aumentano il potere delle mafie. Se si ridimensiona il complesso apparato dei servizi utili a garantire ai richiedenti asilo formazione e inclusione, dall’altro prolifera la mano criminale.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.