Federalismo in sanità? Boccia: “Serve Stato forte e snello” - TELEREGIONE
Connetti con il social

BARLETTA

Federalismo in sanità? Boccia: “Serve Stato forte e snello”

Se c’è una lezione, a margine delle tante che l’emergenza Coronavirus sta impartendo, è quella che serve uno Stato forte e snello.

Se c’è una lezione, a margine delle tante che l’emergenza Coronavirus sta impartendo, è quella che serve uno Stato forte e snello.

Così quanto sta accadendo in Italia per il virus Covid 19, diventa occasione per ribadire quanto sia importante l’autonomia regionale differenziata in sanità, ma rispettando i dettami della Costituzione. Concetti che il ministro per gli Affari Regionali, il biscegliese Francesco Boccia, rilancia da Barletta in occasione dell’incontro dedicato all’autonomia differenziata e a quel progetto che deve toccare la materia scolastica. Anche se è la sanità, in questi giorni di emergenza da Coronavirus, ad essere al centro delle attenzioni.

Che il mondo della scuola non verrà toccato dal progetto di autonomia regionale differenziata, lo ribadisce il consigliere regionale del Partito democratico, Ruggiero Mennea, tra gli ospiti dell’incontro promosso dall’associazione dei dirigenti delle Istituzioni scolastiche autonome.

 

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BARLETTA