Ghirelli: “Momento giusto per riformare la categoria” - TELEREGIONE
Connetti con il social

SERIE C

Ghirelli: “Momento giusto per riformare la categoria”

L’emergenza Coronavirus pone un grosso punto interrogativo sul futuro dei campionati italiani, Serie C compresa.

L’emergenza Coronavirus pone un grosso punto interrogativo sul futuro dei campionati italiani, Serie C compresa. Le quattro squadre pugliesi impegnate nel girone C della terza serie nazionale attendono comunicazioni in merito e il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, si sta interfacciando con le altre autorità calcistiche nazionali per decidere il da farsi.

In una situazione di incertezza, il numero uno della categoria ha parlato di un momento cruciale per il futuro del campionato, sia dal punto di vista organizzativo sia economico: “Dobbiamo cogliere il momento per riformare completamente il nostro calcio – ha detto Ghirelli ai canali ufficiali della Serie C – credo che siano indispensabili delle riforme nell’immediato”.

Sarà importante, a tal proposito, confrontarsi anche con le autorità politiche. Ghirelli confida nel lavoro del Governo italiano: “La politica, in particolare il Ministro Spadafora, sono consapevoli dell’importanza del calcio nel tessuto produttivo nazionale. La Serie C non è esente, anzi ci sono 60 realtà che stanno trainando il motore. Abbiamo bisogno di benzina in termini economici, vogliamo studiare soluzioni innovative ed efficaci”.

Bari, Monopoli, Virtus Francavilla e Bisceglie attendono di sapere in primis quando, e soprattutto se, ci sarà occasione di tornare in campo. Se in molti cominciano a considerare la stagione ormai terminata, le parole di Ghirelli anticipano novità dal punto di vista burocratico. Non prima, ovviamente, di risolvere la crisi legata al Coronavirus.

 

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - SERIE C