anziana

Minacciò l’anziana proprietaria di una tabaccheria al centro di Modugno con una pistola e portò via l’incasso, pari a 500 euro.

È accaduto l’8 gennaio scorso, data in cui i Carabinieri del Compagnia di Modugno – coordinati dalla Procura di Bari – hanno dato avvio alle indagini per rintracciare il rapinatore.

I militari, giunti sul posto, riuscirono a ricostruire che il malvivente e era fuggito a piedi tra i vicoli del centro storico e, grazie alle immagini di videosorveglianza – a scoprire –, che il giovane non aveva agito da solo, ma con la sua fidanzata.

Infatti, pochi minuti prima della rapina le videocamere avevano ripreso un uomo e una donna passare a piedi davanti alla tabaccheria per accertarsi dell’assenza di clienti. La giovane 21enne entra, acquista un pacco di cartine e, all’uscita, dà l’ok all’uomo che, travisato – con sciarpa, berretto e cappuccio della felpa -, armato di pistola in pochi secondi minaccia e costringe l’anziana 74 proprietaria della tabaccheria a consegnare l’incasso.

L’uomo è stato incastrato anche dai tatuaggi su entrambe le mani, ripresi dai circuiti di sorveglianza che hanno permesso ai Carabinieri di riconoscerlo immediatamente, visti i numerosi precedenti penali. Il 38enne è stato portato in carcere, la compagna 21enne è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.