rider

Sarebbe potuta finire in tragedia la sfortunata avventura di un “rider” nigeriano impegnato nella consegna di una ordinazione a domicilio nel quartiere Madonnella di Bari alle 20 circa di sabato scorso.

Colpevole di essersi appoggiato, in attesa di completare la consegna, all’auto di un 21enne residente nella zona. Il giovane, infatti, proprio non ha gradito che la sua auto fosse toccata dal nigeriano e ha cominciato a sparare – dall’alto verso il basso – con un’arma dal balcone di casa sua.

La chiamata d’emergenza al 112 è arrivata da alcuni cittadini impaurita che hanno sentito i colpi d’arma da fuoco: i militari, giunti sul posto, hanno constatato la presenza del “rider” e di un furgone, danneggiato dai proiettili.  Il malcapitato, agitatissimo, ha detto ai Carabinieri di essere stato aggredito prima verbalmente e poi si era trovato nella pioggia di proiettili, partiti da un ragazzo residente nel palazzo che, nel frattempo, era fuggito.

I militari, però, lo hanno rintracciato poco dopo nelle vicinanze: grazie ad una perquisizione è stata rinvenuta l’arma utilizzata e, grazie ad una telecamera privata, si è ricostruita sia la concitata discussione, che la sparatoria. Il 21enne con l’accusa di detenzione illegale di arma da fuoco e spari in luogo pubblico è stato arrestato e portato in carcere.

 

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.