MAGGIO

Un primo maggio silenzioso e di riflessione in un momento di emergenza sanitaria ma anche economica.

La festa dei lavoratori 2020 è caratterizzata dall’assenza delle classiche manifestazioni celebrative e della consueta partecipazione popolare ma non per questo è meno significativa e priva di riflessioni. A Bari il sindaco della città e presidente ANCI Antonio De Caro ha reso omaggio alla lapide di Giuseppe Di Vittorio in compagnia del segretario generale della CGIL Puglia Pino Gesmundo rivolgendo un pensiero a tutti i lavoratori ma anche a coloro i quali ora non lavorano o rischiano di ritrovarsi senza impiego a causa del coronavirus.

Omaggio a Giuseppe Di Vittorio è stato reso anche a Bisceglie dal  sindaco Angelantonio Angarano e dal segretrario generale della CGIL BAT Biagio D’Alberto anch’essi unanimi nel rivolgere il proprio pensiero ai lavoratori ed in particolare a coloro i quali sono in prima linea nella lotta al virus.

A Molfetta nel silenzio di piazza Garbialdi è stato il sindaco Tommaso Minervini a omaggiare il padre del sindacalismo italiano mentre a Trani il sindaco Amedeo Bottaro ha deposto fiori in piazza Cesare Bottaro sotto la targa dedicata ai caduti sul lavoro.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.