Folla alla processione, Cannito: "Inimmaginabile" - TELEREGIONE
Connetti con il social

BARLETTA

Folla alla processione, Cannito: “Inimmaginabile”

“Quello che è accaduto ieri mi rincresce molto, non doveva e non dovrà più succedere.

“Quello che è accaduto ieri mi rincresce molto, non doveva e non dovrà più succedere.

Abbiamo fatto tutti grandi sacrifici e non ci possiamo permettere il lusso di vanificarli. Capisco bene il disappunto dei tanti che hanno scritto e commentato le immagini dell’esterno della cattedrale”. A parlare è il sindaco di Barletta Cosimo Cannito, che nella tarda mattinata di oggi è intervenuto per rispondere alle polemiche sollevatesi in seguito all’episodio di assembramento verificatosi all’arrivo dell’icona della Madonna dello Sterpeto in Cattedrale.

L’episodio che ha assunto rilevanza nazionale ha provocato lo sconcerto della cittadinanza oltre che di tutte le forze politiche dal PD alla Lega passando per il Movimento 5 Stelle e Coalizione Civica unanimi nel richiedere spiegazioni e assunzioni di responsabilità anche da parte del primo cittadino.

Nella sua nota Cannito ha evidenziato come gli organizzatori dell’evento avessero fatto appello ai fedeli al fine di far rispettare le norme governative anti-contagio predisponendo anche delle dirette televisive per evitare qualsiasi volontà di trasgressione delle norme.

Per questo motivo nell’indicare come incoscienti coloro i quali si sono riversati in strada il primo cittadino ha ringraziato i barlettani che con responsabilità e senso di sacrificio hanno rispettato le regole restando a casa. Dal sindaco infine anche una richiesta di aiuto: “Vi esorto – ha concluso Cannito rivolgendosi alla cittadinanza – a mettere da parte le divisioni, i facili giudizi e ad andare avanti cercando di proteggere la nostra città, come abbiamo fatto finora”.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - BARLETTA