CENTO ANNI

Cento anni di storia del calcio, buon compleanno Foggia. Era il 12 maggio 1920 quando nacque lo Sporting Club Foggia.

La compagine rossonera ha vissuto i periodi migliori della sua storia negli anni 60 in serie A e soprattutto nella prima metà degli anni 90, quando guidata dal tecnico Zeman disputò tre positive stagioni in massima serie sfiorando la qualificazione in Coppa UEFA, riscuotendo risonanza mediatica a livello europeo per aver espresso un calcio inedito, rapido e votato all’attacco. Non sono mancati gli anni bui, le retrocessioni, i fallimenti. 19 lunghi anni in Lega Pro fino al ritorno in serie B quel 23 aprile del 2017. Due anni più tardi un altro fallimento e la ripartenza dai dilettanti.

Storie senza tempo, personaggi indiscussi e tifoserie sono al centro di una storia centenaria. In occasione dell’anniversario il Comitato “Rossoneri per Sempre” ha inaugurato una targa ricordo in via Galliani, lì dove un secolo fa, i primi dirigenti del Foggia iniziavano a pianificare la nascita del calcio rossonero. “Qui ebbe inizio una lunga storia d’amore” si legge. Una contemporaneità difficile, che impone ora più che mai sobrietà e rispetto anche per le difficoltà sociali causate dall’emergenza Covid-19. Nel tardo pomeriggio un flashmob animerà la città, dallo stadio Pino Zaccheria risuonerà l’inno “Cuore rossonero”. Il club ha invitato tutti i tifosi a munirsi di maglie, sciarpe e bandiere e a cantare tutti insieme dai propri balconi.

Ieri intanto sono stati presentati il logo ufficiale e la maglia celebrativa. Si tratta di un restyling dell’originale logo, con i colori della città e le tre fiammelle,  avvolto da una fascia dorata. Sulla maglia invece sono stati reinseriti anche i laccetti bianchi e sul retro, alla base del colletto, la scritta ‘Foggia 12 maggio 1920’.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.