trani

Anche Trani avrà la sua data da cerchiare in rosso in ricordo di un muro che non c’è più.

La ricorderanno a lungo, i residenti del quartiere Pozzopiano, questa giornata nella quale le ruspe hanno abbattuto il muro che rappresenta il primo passo verso l’allargamento della strada.

Una battaglia durata 40 anni, per eliminare quella strettoia che, racconta Rosanna Nenna, presidente del Comitato di quartiere Pozzopiano, era una vergogna per tutta la città.

Il giorno tanto atteso è arrivato, rilancia il sindaco Amedeo Bottaro, che ai residenti del quartiere aveva promosso, nel lontano 2016, di intervenire su quella bruttura.

E il primo cittadino ricorda come sia in quell’occasione che in consiglio comunale, quando fu approvato il provvedimento, nel 2018, era prevalso lo scetticismo e il sospetto che quella fosse solo uno spot elettorale. Intanto il muro va giù e Pozzopiano celebra la sua giornata storica:

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.