FASE 3 PUGLIA

Le parole pronunciate a Bari in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica dal Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia suggellano la data più attesa: il 3 giugno con la riapertura dei confini regionali e della circolazione europea l’Italia è entrata nella fase 3.

L’ingresso in Puglia non sarà vincolato ad alcuna limitazione, ma nella tarda serata di ieri il presidente della Regione Michele Emiliano ha firmato un’ordinanza finalizzata a regolare la circolazione delle persone.

“Con decorrenza dal 3 giugno 2020 – si legge nell’ordinanza regionale – tutte le persone fisiche che si spostino, si trasferiscano o facciano ingresso, in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati dovranno segnalare lo spostamento, il trasferimento o l’ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia”.

Chi arriva in Puglia dovrà anche dichiarare il luogo di provenienza, il comune in cui risede e conservare per un periodo di trenta giorni l’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno. Nell’ordinanza si raccomanda anche di scaricare l’app Immuni la cui sperimentazione è attiva in Puglia.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.