Con l’aumento dei contagi i sindaci dell’area metropolitana di Bari corrono ai ripari e chiudono vie o piazze dove solitamente ci sono maggiori assembramenti. L’ultimo, in ordine di tempo, è il Comune di Noicattaro che, da oggi, ha predisposto la chiusura di dieci vie del centro, del Parco Comunale con la possibilità di consentire l’accesso – regolato, contingentato e organizzato a porte chiuse – di runners e soggetti con spettro autistico.

Il sindaco, Raimondo Innamorato, ha circoscritto anche le attività connesse alla sepoltura durante gli orari di chiusura del cimitero, ammettendo l’ingresso solo di 20 persone. Nello stesso comune, inoltre, per la positività riscontrata su un dipendente oggi resteranno chiusi gli uffici comunali di via Pietro Nenni e la sede del Comando di Polizia Locale. A causa dell’aumento dei contagi ad Altamura, dove attualmente risultano positivi 1121 cittadini, il sindaco Rosa Melodia ha disposto la chiusura dalle 16 alle 22 di centro storico, villa comunale, piazze, parchi, aree verdi e alcune vie del centro.

Decisione analoga anche a Monopoli, dove il sindaco Angelo Annese ha disposto la chiusura dalle 17 alle 22 di piazze, vie e il parco giochi di via procaccia, compreso skate park e campo da basket. In tutte le città che hanno adottato provvedimenti è consentito il passaggio per recarsi nella propria abitazione e al’interno degli esercizi commerciali. Le ordinanze avranno validità fino al 3 dicembre. Intanto dopo le foto spopolate su facebook dello scorso weekend in via Sparano, che immortalavano numerosi e assembramenti, e con l’aumento esponenziale dei contagi in tutto il territorio, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha incontrato il prefetto Antonia Bellomo per una riunione urgente di comitato per l’ordine e la sicurezza.

Ma la situazione, a detta del prefetto – che abbiamo raggiunto telefonicamente – non necessita di particolari chiusure.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.