Numeri impietosi che continuano a crescere con i 217 casi di picco giornaliero toccati domenica ed un ospedale militare in allestimento presso il Mons. Dimiccoli di Barletta a testimoniare la saturazione delle strutture sanitarie. La BAT è nel pieno dell’emergenza coronaviurs con Andria che continua ad essere il centro più colpito. Nella serata di ieri il sindaco Giovanna Bruno ha annunciato la presenza in città di 990 casi attivi ed ha contestualmente firmato un’ordinanza nella quale si dispone la chiusura delle attività commerciali alle ore 19.

La situazione di Andria non è naturalmente l’unica a preoccupare. A Barletta l’ultima comunicazione del sindaco Cosimo Cannito risale alla giornata di venerdì e parla di 522 casi, un numero da ritoccare verso l’alto esattamente come i 244 casi di Trani, dato quest’ultimo risalente alla scorsa settimana. Di ieri sera è invece la comunicazione del sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano. Nella città del dolmen gli attualmente positivi al covid sono 360 di cui circa 60 riconducibili al focolaio esploso all’interno del centro anziani Storelli.

Numeri meno rilevanti ma comunque piuttosto alti negli altri centri del territorio. Nella tarda serata di ieri il sindaco di San Ferdinando Salvatore Puttilli ha comunicato la presenza in città di circa 100 attualmente positivi, sempre nella serata di lunedì i sindaci di Trinitapoli e Minervino Murge Emanuele Losapio e Maria Laura Mancini hanno riportato la presenza rispettivamente di 84 e 82 casi nei loro centri. Circa 80 sono anche le positività attuali a Canosa di Puglia mentre 75 sono i casi a Margherita di Savoia città quest’ultima il cui dato ufficiale risale a sabato. Dati, ufficialmente ancora contenuti a Spinazzola dove gli attualmente positivi sono 26.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.