Michele-Emiliano

Istituzione della zona rossa nelle province di Foggia e BAT è quanto richiesto dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al ministro della salute Roberto Speranza. A spingere il governatore a tale richiesta è lo scenario di massima gravità ed alto rischio che sta caratterizzando i due territori in questa seconda ondata.

“Dall’analisi dei 21 indicatori – si legge nella lettera inviata da Emiliano – distinti a livello provinciale per le due aree, emerge un contesto preoccupante in cui i valori di Rt, combinati con l’incidenza numerica dei nuovi casi riscontrati giornalmente, si caratterizzano per un progressivo ed inarrestabile incremento. Tale progressione del livello epidemico induce a ritenere che nelle suddette aree, anche in virtù della programmata espansione della rete di assistenza COVID-19, si produrrà una riduzione di offerta dei livelli di assistenza in favore dei pazienti non COVID-19″. Attualmente l’incidenza cumulata per 10mila abitanti è di 142,7 nel foggiano e 108,2 nella BAT rispettivamente la prima e la terza più alte della Puglia.

“Nella giornata di oggi – conclude Emiliano – ho coordinato una riunione cui hanno partecipato i Presidenti e i Sindaci dei Comuni capoluogo delle province oggetto della presente lettera, i quali, alla luce dei dati illustrati dai D.G. delle ASL competenti per territorio, hanno condiviso la richiesta”.

 

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.