Dopo 10 giorni nei quali non sono mancate polemiche e proteste culminate anche in offese nei confronti del sindaco Cosimo Cannito il cimitero di Barletta riapre i cancelli. In tarda mattinata il sindaco e l’assessore all’Ambiente Ruggiero Passero hanno firmato l’ordinanza che rende nuovamente possibile l’accesso al cimitero nel rispetto delle norme anti contagio da covid-19. A tal proposito sono state diffuse le indicazioni utili ad evitare assembramenti e una eccessiva affluenza di visitatori e accompagnatori.

L’ordinanza, immediatamente efficace, consente l’accesso ai visitatori dalle sole entrate laterali lasciando così l’ingresso centrale alle imprese funebri impegnate nel trasporto dei feretri. Viene disposta inoltre la sepoltura immediata delle salme Covid giunte al cimitero. Le Salme Covid che si intendono cremare dovranno essere collocate in sala separata e inaccessibile, delimitata con transenne.

Ogni giorno, entro le 14,00, le imprese funebri dovranno comunicare al Responsabile della società che gestisce i servizi cimiteriali, l’autorizzazione al trasporto della Salma, ricevuta dal competente Ufficio di Stato Civile – Ufficio decessi, la stessa società sulla scorta delle comunicazioni ricevute, predisporrà un programma progressivo di tutte le operazioni cimiteriali (sepoltura), tale programma sarà affisso in bacheca.

https://fb.watch/29_bi6C932/

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.