Una serie di incontri con le opposizioni finalizzato a sondarne le intenzioni ed  a manifestare la propria volontà di trovare la quadra all’interno di una maggioranza ancora spaccata. Quarantotto ore dopo il consiglio comunale che lo ha portato alle clamorose dimissioni appena due mesi dopo la sua elezione il sindaco di Barletta Cosimo Cannito ha incontrato i rappresentanti del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle ed ha avuto colloqui con il consigliere di coalizione civica Carmine Doronzo e quello della Lega Flavio Basile dando seguito a quanto affermato domenica in assise consiliare quando aveva invitato le forze di minoranza a prender parte attivamente al dialogo sulla questione presidenza del consiglio.

Dai colloqui avvenuti tra il pomeriggio di ieri e la mattinata di oggi non sono emerse novità rilevanti. Il sindaco si è mostrato fermo nel comunicare la volontà di trovare all’interno della sua maggioranza la soluzione al rebus (e ci si chiede perchè non convocare la stessa allora) e la minoranza dal PD a Falvio Basile passando per Doronzo e i 5 stelle ferma nell’invitare il primo cittadino a trovare tra i suoi la via di uscita da una crisi che molto probabilmente vedrà un ulteriore atto nel consiglio comunale odierno. Nella sala consigliare di via Zanardelli questo pomeriggio i banchi della coalizione del Buon Governo dovrebbero, stando a quanto annunciato domenica dallo stesso primo cittadino, rimanere  vuoti mentre presenti dovrebbero essere i rappresentanti dell’opposizione. In tale occasione i consiglieri di minoranza potrebbero anche avviare una riflessione su un nome condiviso da offrire come candidato unico alla presidenza del consiglio qualora Cannito non riuscisse a trovare la quadra ed aprisse in maniera definitiva ad una soluzione che al momento appare più un’ipotesi che una reale possibilità.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.