Prima di guardare le stelle cadenti nella notte di San Lorenzo, c’è chi ha espresso un desiderio molto più semplice da realizzare: liberare la città dalle auto e affidarsi alla bicicletta. In attesa che il sogno si realizzi, c’è chi a Cerignola sta provando a sensibilizzare sulle tematiche ambientali, invitando a salire in sella e pedalare anche nella notte di San Lorenzo. Progetto ambizioso che da quattro anni Andrea Padovano, vero motore dello Juventus Club Gianni Agnelli di Cerignola, con le associazioni Cittadinanzattiva e Avis, porta avanti a piccoli passi o, se si preferisce, con sostanziose pedalate. Tutte ecologiche e culturali al tempo stesso, perché anche la serata del 10 agosto la biciclettata partita da piazza Duomo con trecento appassionati delle due ruote, ha mescolato la passeggiata sotto le stelle e la visita di luoghi spesso sconosciuti agli stessi cerignolani. Situazione che, come spiega Margherita Setteducati, referenti di Cittadinanzattiva, si verifica una volta al mese, avendo calendarizzato la passeggiata in bicicletta.

Si sta in compagnia e si guarda al futuro prossimo. L’ambizione dei promotori di questa iniziativa è fare di Cerignola una città a misura di bicicletta. E i segnali che arrivano da Palazzo di Città sono confortanti.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.