Una distrazione fatale: potrebbe essere una delle cause del grave incidente nel quale, domenica pomeriggio intorno alle 14,30 a Trinitapoli, ha perso la vita, Nicola Signoriello, un centauro di 20 anni. La distrazione, all’origine dell’impatto violento, l’avrebbe avuta il conducente della Ford Focus, rimasto illeso e sottoposto all’alcool test e al drug test che avrebbe date esito negativo: la vettura che guidava avrebbe dovuto fermarsi allo stop all’incrocio tra via Marconi e via Cairoli ma, con ogni probabilità, quel segnale non sarebbe stato rispetto dall’automobilista. Per Nicola Signoriello, che viaggiava da via Marconi in direzione del centro di Trinitapoli, l’impatto è stato violento e, nonostante indossasse regolarmente il caso, non ha avuto scampo: le gravi lesioni interne a seguito del trauma toracico, ne hanno provocato il decesso e non hanno potuto nulla neanche i soccorritori del 118 intervenuti sul luogo dell’incidente con i carabinieri della locale stazione che hanno effettuato i rilievi. Il conducente dell’auto rischia la sospensione della patente e una denuncia per omicidio colposo.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.