Anche l’ultima certezza del calcio moderno (la serie B quasi tutta al pomeriggio del sabato) è tramontata. Del resto nell’estate in cui si modifica in corso d’opera la struttura del campionato (passando da 22 a 19 squadre, bloccando i ripescaggi ma aprendo la strada ad una marea di contenziosi) spezzettare ancor di più il programma della giornata del campionato cadetto era inevitabile. Dal venerdì al lunedì sera, la serie B non conoscerà soste, ma bisognerà avere un’agenda a portata di mano per ricordarsi quando e dove giocheranno le proprie squadre del cuore.

La Lega ha comunicato gli orari delle prime tre giornate ed è uno slalom da appuntamenti serali e pomeridiani, al sabato o alla domenica. Il Foggia giocherà sempre alle 21 nei primi tre turni: contro il Carpi, all’esordio allo Zaccheria, nella giornata di sabato 26 agosto, poi per due volte consecutive appuntamento alla domenica. Il 2 settembre la squadra di Grassadoni sarà di scena a Crotone (contro l’ex Giovanni Stroppa), quindici giorni dopo (perché l’8 settembre ci sarà la sosta come in serie A per lasciare spazio alla nazionale) si torna allo Zaccheria per ospitare il Palermo. La prima del Lecce di Liverani, invece, è fissata per lunedì 27 agosto. Il Monday night sarà a Benevento alle 21, mentre alla stessa ora di domenica 2 settembre i giallorossi esordiranno in casa contro la Salernitana. Alla terza giornata, invece, il Lecce sarà in campo al sabato 15 settembre, alle 15, contro l’Ascoli in trasferta. Se vi è venuto il mal di testa appuntare date e orari, sappiate che siamo solo all’inizio e che, in questa stagione non mancheranno i turni infrasettimanali, le gare durante le festività natalizie e due giornate da disputare a Pasquetta e il primo maggio. Alla fine, comunque, saranno sempre tre le formazioni promosse, l’unica cosa rimasta uguale negli anni.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.