Un arresto e due denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. È il risultato dei controlli “ad alto impatto” eseguiti dalla Polizia di Stato, a Bari, nella centrale Piazza Umberto.

In manette è finito Diao Samba, un gambiano di 20 anni. Il ragazzo era in piedi, vicino ad una panchina, in Via Prospero Petroni, quando intimorito dalla presenza degli agenti, ha fatto cadere accidentalmente a terra due involucri contenenti sostanze stupefacenti. I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento, hanno così sottoposto a perquisizione il 20enne, che è stato trovato in possesso di 11 grammi di marijuana e di 60 euro in contanti, somma ritenuta frutto dell’attività illecita. Ora è agli arresti domiciliari. Nell’ambito dei controlli, due gambiani 23enni, sono stati poi denunciati in stato di libertà. Entrambi nascondevano bustine contenenti marijuana. Sequestrati anche 45 euro. Ma non solo accertamenti finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attenzione è massima anche per il fenomeno dell’immigrazione clandestina. Quattro migranti sono stati portati in Questura, a Bari, per essere identificati. Ed è stato scoperto come uno di loro, il 28enne senegalese Hamady Diakite, sia interessato da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Questura dell’Aquila.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.