Sono quasi 1500 e continuano a crescere sempre di più i firmatari della petizione  avviata online dall’associazione strage treni in Puglia, con l’obiettivo di chiedere la revoca della concessione a Ferrotramviaria. Una richiesta urgente indirizzata al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli.

Tutto è cambiato da quel 12 luglio del 2016, giornata nella quale due treni della Ferrotramviaria Bari Nord si scontrarono sulla tratta a binario unico Andria-Corato. Un incidente che causò 23 vittime e 51 feriti.

E a più di due anni dalla tragedia restano i lati oscuri della vicenda così come denunciato dalla stessa associazione: la tratta a binario unico era sprovvista di qualsiasi dispositivo di sicurezza, mentre sono venti gli incidenti sfiorati e tenuti nascosti negli anni.  A ciò si aggiungano i tanti disagi vissuti ancora oggi  quotidianamente dai pendolari.

E così come il Governo è intervenuto subito, dopo il crollo del Ponte Morandi a Genova, l’Astip chiede al Ministro Toninelli un aiuto immediato.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.