Quadri e poesie, pensieri di un passato che non torna ma resta indelebile nei ricordi. Quelli un po’ sfumati in chi deve fare i conti con l’alzheimer, malattia degenerativa che colpisce 600mila persone in tutta Italia.

Quadri e poesie rappresentano i lavori dei trenta ospiti del centro diurno Casaluna di Barletta: opere che sono state messe in mostra, nella Galleria del Teatro Curci, in occasione della 25esima giornata mondiale sull’alzheimer.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di sensibilizzare i cittadini e le istituzioni verso una malattia degenerativa che ha costi sociali elevati, sconfiggendo soprattutto la diffidenza contro chi è affetto da alzheimer. Persone capace di raccontare le loro emozioni e i ricordi di una vita, attraverso disegni e parole scritte.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.