L’appello lanciato dal consigliere comunale di Andria, Michele Coratella, è rimasto inascoltato ed è caduto nel vuoto. Nel corso del programma “Fuori dal Coro” di Teleregione, l’esponente pentastellato, la scorsa settimana, aveva annunciato l’iniziativa della raccolta firme per chiedere le dimissioni del Sindaco di Andria, Nicola Giorgino.

Dodici i consiglieri pronti a dimettersi e che si sono dati appuntamento a Palazzo di Città.  Ma per sciogliere il consiglio comunale si sarebbero dovuti presentare gli esponenti di maggioranza di Forza Italia, che negli ultimi giorni si stanno sempre più dissociando dalle iniziative della giunta (ossia Pasqua Di Pilato, Marcello Fisfola, Saverio Fucci, Nicola Marmo e Antonio Nespoli).

Cinque firme che avrebbero potuto giocare un ruolo decisivo per segnare la fine dell’amministrazione Giorgino.

Ma ciò non è avvenuto. I cinque consiglieri comunali della maggioranza non si sono presentati.

“Si sono defilati dall’unico e possibile atto concreto pensato per imprimere una svolta alla città- hanno dichiarato gli esponenti pentastellati- Abbiamo smascherato il loro gioco di finta opposizione di Giorgino”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.