“A più di due anni dalla tragedia del 12 luglio del 2016, ancora oggi subiamo intollerabili e snervanti disagi. Tante poi le promesse non mantenute sulla data di riapertura della tratta ferroviaria Corato-Ruvo di Puglia. Basta prese in giro”. È la denuncia che arriva dall’associazione pendolari di Corato, delle istanze che sono state raccolte da Grazia Di Bari, consigliere regionale del M5S. L’esponente pentastellata ha così interpellato sia l’assessore regionale ai trasporti, Giovanni Giannini che la stessa società che gestisce la tratta: la Ferrotramviaria Bari-Nord.

A più di due anni dall’incidente avvenuto sulla tratta a binario unico Andria-Corato che ha causato la morte di 23 persone, sono tantissimi i disagi descritti e raccontati quotidianamente dai pendolari fruitori del servizio della Ferrotramviaria Bari Nord.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.